mario occhiuto, comune di cosenza, muro della vergogna
Il “Muro della Vergogna” nel Quartiere Massa di Cosenza

la redazione di NOI Magazine.IT/

“Quando mi è giunto il messaggio non credevo fosse vero. Poi, come promesso a chi si rivolge al Movimento NOI per chiedere sostegno, ho potuto constatate di persona recandomi sul luogo. Quel muro di sostegno, crollato da circa due anni, era ancora li a suscitare paura e terrore tra gli abitanti della zona, per il possibile crollo delle abitazioni sovrastanti. E pensare che si tratta di un crollo annunciato innanzi al quale nulla fu fatto per metterlo realmente in sicurezza, come provano le immagini eloquenti più di mille parole”.

cosenza - dissesto finanziario-mario occhiuto
Contrada Sant’Agostino – Cosenza. Il muro prima del crollo era già pericolante e trascurato dall’Amministrazione comunale

Lo ha dichiarato il Portavoce nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo raggiunto tramite Messenger dall’appello degli abitanti del Quartiere Massa.

Il Muro è quello di Contrada Massa quartiere storico della Città – aggiunge Gallo – a pochi metri dalla storica Chiesa di Sant’Agostino e dal Museo dei Brettii e degli Enotri. Un pessimo biglietto da visita che dice tutto dell’Amministrazione Occhiuto e dell’attenzione che essa rivolge alle periferie e, in questo caso particolare, ad un importante quartiere della Città Storica di Cosenza.

cosenza - dissesto finanziario-mario occhiuto
Contrada Sant’Agostino Rione Massa- le condizioni del cantiere nel Giugno 2019

La denuncia dei Cittadini è forte e hanno fatto nomi e cognomi di pubblici amministratori che recandosi sul posto, hanno promesso l’immediata esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza, senza poi dare seguito a quello che risulta essere un dovere dell’amministratore pubblico e degli Uffici tecnici del Comune di Cosenza.

Fabio Gallo - Portavoce Nazionale del Movimento NOI
Fabio Gallo – Portavoce Nazionale del Movimento NOI

La questione è davvero mortificante – aggiunge Fabio Gallo e mostra il vero volto dell’Amministrazione Occhiuto attenta a cementificare in maniera massiva chilometri e chilometri di Città sempre meno verde e sostenibile, lasciando nella emarginazione più totale le immediate periferie. Nella diretta Facebook – aggiunge Fabio Gallo – ho provato vergogna per coloro i quali – amministratori del territorio che oggi si ricandidano alla guida della Città – sono stati citati dai residenti del Quartiere Massa come inutili alla Città”

“Una vergognosa e inutile presenza di politici dell’Amministrazione Occhiuto – hanno affermato i Cittadini del territorio – che hanno perso la nostra stima e che speriamo di non vedere mai più al governo della nostra Città che necessita di risposte concrete, soprattutto quando di tratta della sicurezza di noi cittadini”.

LA DENUNCIA DA OGGI SARA’ QUOTIDIANA
I Cittadini hanno chiesto al Movimento NOI supporto ottenendo da Lunedì 2 Settembre, quotidiana manifestazione e denuncia presso gli Organi preposti, affinché venga ricostruito il muro crollato ed il camminamento superiore che consentiva ai cittadini di raggiungere comodamente le proprie abitazioni.

“Quel giorno – afferma un’abitante del Quartiere Massa, era il giorno della Festa della Madonna del Pilerio, Patrona di Cosenza e solo per la pioggia caduta in quelle ore, i numerosi bambini del quartiere non giocavano proprio sotto quel muro”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here