eleonora cafiero, rende, sindaco, amministrative
Eleonora CAFIERO – Candidata alla fascia tricolore della Città di Rende per “NOI Rende” lista del Movimento NOI

L’associazione What Women Want – La Calabria vista dalle donne, ha organizzato a Rende, in occasione delle Amministrative, un confronto tra i nove candidati alla fascia tricolore. Presenti il Sindaco uscente Marcello Manna, Domenico Talarico, Massimiliano De Rose, Eleonora Cafiero, unica Donna candidata a Sindaco e molto apprezzata sia dalla stampa di settore, che dalla cittadinanza all’interno della quale sta portando, se pur in meno di un mese, i valori che ispirano il Movimento NOI che risultano essere molto graditi perché tesi a valorizzare sia i diritti che i doveri in un contesto di ampia socializzazione di matrice cattolica.

La Calabria vista dalle Donne
La Calabria vista dalle Donne

A moderare i lavori Bianca Rende, nota anche per il suo attivismo in politica nella qualità di Consigliere comunale di Cosenza, che ha concentrato le attese delle WWW su diversi temi che vanno dal Recupero delle aree e dei luoghi dismessi di proprietà dell’ente comunale con riferimento alla “Città inclusiva”, all’indipendenza e autonomia del Disabile, dunque in relazione all’inclusione sociale, alla trasformazione dei luoghi in cantieri culturali per una cultura fruibile, al fare rete per sconfiggere il fenomeno della violenza alle Donne.

what women want
what women want – in prima fila i candidati alla carica di Sindaco di Rende

Tra i candidati a Sindaco una Donna, l’unica tra ben nove candidati, Eleonora Cafiero, umanista, che ha accolto le proposte delle WWW che, tra l’altro, contemplano punti dello stesso programma della lista NOI RENDE che la vede candidato a Sindaco.

Tempi europei quelli concessi ai candidati, nei quali Eleonora Cafiero ha argomentato gli spunti offerti dall’Associazione WWW sottolineando che già da tempo e fattivamente, il Movimento NOI che esprime la lista NOI RENDE, guarda alle tematiche suggerite dall’Europa come la Città inclusiva poiché azione utile, fattibile ed efficace, oltre che importante per la qualità della vita di tutti, soprattutto dei cittadini che vivono situazioni di svantaggio. “Non a caso – ha dichiarato Eleonora Cafiero – l’undicesimo obiettivo dell’Agenda 2030 in tema di sostenibilità ambientale, stabilisce di rendere le Città più vivibili, sicure e soprattutto inclusive. Tutti noi – ha aggiunto al Cafiero – dobbiamo dare il nostro contributo perché questi obiettivi si possano raggiungere entro il 2030″.

what women want -Intervento di Eleonora Cafiero
what women want -Intervento di Eleonora Cafiero

La candidata a Sindaco di Rende Eleonora Cafiero ha esposto altri due punti del programma della lista NOI Rende in linea con le proposte dell’Associazione What Women Want – La Calabria vista dalle donne: la valorizzazione del Patrimonio culturale della Città Storica di Rende intervenendo con una progettazione strategica al fine di rendere fruibili a tutti i cittadini il patrimonio culturale partendo dal brand “Rende Cristiana” dedicato alla Bellezza del Sacro quale attrattore. “Un programma credibile – ha affermato Eleonora Cafiero – se si pensa che con il progetto “Cosenza Cristiana”, solo un anno addietro, siamo riusciti ad intercettare 90 milioni di Euro“.

Eleonora Cafiero ha tenuto a specificare che il Movimento NOI è favorevole alla piena applicazione delle politiche di conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro promossa fortemente dall’Europa. Applicare tali politiche significa creare servizi reali che siano in grado di consentire alle Donne di conciliare tempo di lavoro e tempo di famiglia.

Nella sua veste di esperta di progetti e fondi europei, Eleonora Cafiero ha aggiunto che gli obiettivi che si propone di raggiungere l’Associazione che pone al centro il ruolo della Donna, potranno essere concretamente realizzati solo se ci sarà una programmazione concreta dal primo giorno di governo della nuova amministrazione della Città di Rende e soprattutto attingendo ai fondi diretti che l’Europa rende disponibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here