Da Sx: Mara Carfagna (FI) - Fabio Gallo (Movimento NOI)
Da Sx: Mara Carfagna (FI) – Fabio Gallo (Movimento NOI)

Il grande progetto destinato a Cosenza e ideato dall’ex Sindaco Giacomo Mancini, sboccia dopo anni e prendono forma ponte di Calatrava e Planetario. Quest’ultimo è un luogo destinato a didattica per le scuole e divertimento. In occasione della inaugurazione, Mara Carfagna (FI) ha dichiarato che “Occhiuto ha fatto di Cosenza la Ginevra del Mezzogiorno e farà della Calabria una Svizzera d’Italia”.

Il Planetario di Cosenza
Il Planetario di Cosenza

NON ABBIAMO L’ANELLO AL NASO
A parere dell’esponente di Forza Italia, dunque, un Planetario progettato venti anni addietro per fini scolastici e di divertimento, sarebbe al pari dell’ Organizzazione europea per la ricerca nucleare, conosciuta con la sigla CERN (Conseil européen pour la recherche nucléaire). Siamo alla frutta, e Mara Carfagna, evidentemente, crede che i Cittadini di Cosenza e i calabresi abbiano l’anello al naso.

CERN di Ginevra
CERN di Ginevra – vista aerea

L’ETICA NEL COMUNICARE DOVREBBE PREVALERE SULLO SPOT ELETTORALE
Lo dichiara il portavoce nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo. Troviamo altresì offensivo usare i mezzi di comunicazione che Donne e Uomini di Stato hanno a disposizione per la loro posizione “dominante”, per affermare che “con Occhiuto la Calabria sarà come la Svizzera”. In questi casi l’etica nel comunicare dovrebbe prevalere sugli spot elettorali rovinosi per una realtà come la Calabria.

Il nuovo acceleratore di particelle del CERN di Ginevra
Il nuovo acceleratore di particelle del CERN di Ginevra

Mettiamo a sua disposizione – aggiunge Fabio Gallo – qualche immagine dalla quale appare evidente che Cosenza e Ginevra sono mondi diametralmente opposti. Lo facciamo perché tanta gente in buona fede che non ha viaggiato e non si occupa di scienze, potrebbe crederle solo per la fiducia che ciecamente ripone in lei, Per questo le chiedo di non tradire questa fiducia con dichiarazioni “suggestive” nel corso di questa campagna elettorale. Inutile dire che saremo molto attenti ad evitare ulteriori danno alla nostra terra, dovuti ad annunci clamorosi ma distanti dalle verità dalle quali non possiamo distaccarci per una crescita consapevole della Città di Cosenza e della Calabria.

La Città Storica di Cosenza
La Città Storica di Cosenza

MARA CARFAGNA NON CONOSCE LA REALTA’ E LA INVITIAMO A FARLO
Forse Mara Carfagna
non è mai stata in Svizzera o non ha visitato la Città Storica di Cosenza. Forse non conosce i dati Istat e della Caritas che fanno di Cosenza una delle Città più povere d’Italia.

Forse non conosce la disumanità della politica dell’Amministrazione Occhiuto che l’ha abbandonata per anni, così come non conosce la desolazione delle periferie di Cosenza, dei suoi quartieri storici e forse nessuno le ha mostrato tutte le incompiute e riferito l’incapacità del Sindaco di Cosenza di indicare “dove” deve sorgere il nuovo Ospedale, attesa la delega ricevuta dal Consiglio comunale.

Il Movimento Cattolico NO aggiunge: invitiamo Mariastella Gelmini e Mara Carfagna a fare un giro con NOI perché possano, una volta capito bene e toccato con mano, avere anche loro vergogna, come NOI, dell’attuale amministrazione comunale di Cosenza.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here