La Scuola Primaria "Plastina Pizzuti" detta di Via Roma oggetto della petizione
La Scuola Primaria “Plastina Pizzuti” detta di Via Roma oggetto della petizione

Dalla Scuola Elementare di Via Roma parte un messaggio: “che la Scuola sia luogo di tutti, sia raggiungibile da tutti e che sia fruibile da tutti”. Il messaggio fa parte di una petizione con la quale la Scuola richiedere un servizio scuolabus. Nella petizione un inizio diplomatico, come si addice ad una Scuola che ringrazia il Comune per avere realizzato una piazzetta antistante. Poi, giù la legnata all’Amministrazione Occhiuto perché anche le centinaia di genitori, come altre migliaia di cittadini di Cosenza, si sono resi conto che la Città è stata trascinata nel caos dall’Amministrazione Occhiuto.

IL MOVIMENTO NOI: SEMPRE STATI CONTRARI ALLA REALIZZAZIONE DI UNA PERICOLOSA PEDONALIZZAZIONE DOVE NON CI VOLEVA
Siamo stati i primi a manifestare contrarietà per la realizzazione di una ulteriore piazza, a Cosenza, tra le Scuole Elementari e Medie di Via Roma, convinti, come oggi lo sono tutti i genitori che hanno animato una petizione per l’istituzione del servizio scuolabus, che si sarebbe giunti al caos e all’insostenibilità. Oggi il Sindaco di Cosenza e la sua Amministrazione, raccolgono il frutto di una pessima politica che di sostenibile e green ha solo il nome”.

Lo dichiara Fabio Gallo, portavoce Nazionale del Movimento di opinione NOI, che anticipava con la realizzazione di un contributo video i problemi che l’Amministrazione Occhiuto avrebbe creato anche alla sicurezza dei cittadini, oltre tutto quanto oggi si sta manifestando.

COSENZA NEL CAOS: I GENITORI CERTIFICANO IL FALLIMENTO DELLE POLITICHE DEL SINDACO OCCHIUTO
“Non siamo profeti – aggiunge oggi Fabio Gallo – ma abbiamo solo valutato applicando il buon senso. La Città di Cosenza era apprezzata da chiunque vi giungesse per le sue strade larghe, spaziose e in grado di assorbire anche i momenti in cui il traffico raggiungeva livelli intensi. In maniera particolare Via Roma, strada principale da quando è stata pedonalizzato il Corso Mazzini, era diventata indispensabile per una corretta fruizione della circolazione. Oggi, con la petizione dei Genitori dei bambini della scuole, il Sindaco Mario Occhiuto si renderà conto di avere realizzato un’opera che, piuttosto che favorire la sostenibilità, l’ha compromessa sia in termini di inquinamento ambientale e acustico, che di gravi disservizi a centinaia e centinaia di famiglie

Nonostante si legga nella petizione che i genitori, ovviamente, si dissociano dall’utilizzo politico della stessa, va anche detto che il Movimento di opinione NOI, che nasce dal basso anche al fine di tutelare i diritti dei cittadini, non può oggi esimersi dal dire “NOI lo avevamo detto”. 

MOVIMENTO NOI – SCUOLABUS OTTIMA IDEA
“Siamo d’accordo con i genitori – continua Fabio Gallo – per l’istituzione di servizi scuolabus. Oggi, il Sindaco di Cosenza, può comprendere che la politica deve avere come meta il servizio al bene comune e ciò si ottiene non attuando convincimenti personali ma oggettivi perché la Sostenibilità Ambientale è materia molto seria. D’altra parte i genitori, nella petizione, gli danno una bella lezione di logica e di politica”.

MOVIMENTO NOI: ALTRA BATTAGLIA VINTA CON I FATTI
Il Movimento NOI – oggi – è pienamente soddisfatto perché i fatti dimostrano che mai ha manifestato contro la persona del Sindaco Mario Occhiuto, ma a tutela dei Cittadini, contro le sue scelte che in tal caso hanno creato danni poiché prive completamente errate. “In questi mesi – conclude Fabio Gallo – siamo stati bersaglio di campagne diffamatorie, calunniose e di minacce poste in essere da soggetti che si sono apertamente dichiarati difensori delle politiche del Sindaco e della sua Amministrazione, solo per avere espresso il punto di vista dei cittadini che oggi, trova conferma”.

QUI DI SEGUITO IL CONTENUTO DELLA PETIZIONE PROPOSTA DAI GENITORI

LA RICHIESTA: I genitori degli alunni iscritti alla scuola Primaria “Plastina Pizzuti”, sita in via Misasi a Cosenza, su iniziativa autonoma, chiedono che il Comune di Cosenza provveda ad istituire un servizio di “Scuolabus” dedicato all’Istituto.

LA MOTIVAZIONE: Apprezziamo la recente pedonalizzazione del tratto di via Misasi antistante le scuole “Plastina Pizzuti” e “Zumbini”, un’area sicura e funzionale per la gestione degli accessi a scuola e anche un gradevole spazio ludico per i nostri figli. Cionondimeno, è innegabile che l’accesso automobilistico all’area di riferimento risulta complicato e difficoltoso, a causa dell’intenso traffico congestionato su di un’unica arteria. La convenzione con “Quick Parking” di Piazza Bilotti non risolve il problema dell’accesso, in quanto sito solo alla fine dei tratti congestionati, sia per chi proviene da nord che da sud. In pratica, lasciare l’auto e accede a piedi all’area scolastica potrebbe avvenire solo dopo aver già affrontato la problematica principale, ovvero l’accesso automobilistico all’area di riferimento. Tutto questo crea non pochi disagi a noi genitori, l’ansia per l’imprevedibilità della durata del tragitto, lo stress del traffico cittadino e la lotteria del parcheggio.

LA SOLUZIONE: Un servizio di Scuolabus risolverebbe completamente il problema. Il traffico generale dell’area, comunque problematico a prescindere dalla presenza delle due scuole, diminuirebbe sensibilmente e le famiglie vivrebbero con maggiore serenità l’accesso ai servizi scolastici per i propri figli.

Il servizio dovrebbe essere organizzato per “Punti di raccolta”. I genitori potrebbero accompagnare i figli in alcuni siti della città (parcheggi, aree di sgombro, piazze, viali, etc.), che siano facilmente raggiungibili sia da sud che da nord e scelti in base al piano del traffico. Inoltre, prevedendo alcune fermate intermedie sul tragitto, nelle aree trafficate più distanti, i genitori potrebbero accompagnare i figli a piedi. In tal modo, la congestione temporanea che si crea in orari di accesso e deflusso dalla scuola, si sposterebbe in aree periferiche che consentano una migliore gestione del traffico e dei parcheggi.

PRECISAZIONE: Questa petizione ha l’unico scopo di segnalare all’amministrazione un problema pratico e di suggerire la soluzione a più gradita ai cittadini interessati. Si tratta di un’iniziativa civile di interazione e collaborazione con chi amministra la città. Non vogliamo che questa petizione sia utilizzata per scopi politici, pertanto, ci dissociamo da qualsiasi strumentalizzazione in merito. Fine petizione.

DI SEGUITO I 10 MOTIVI A DIFESA DAL TRATTO DI STRADA DI VIA ROMA CHE OGGI TROVANO RISCONTRO NELLA PETIZIONE DEI GENITORI DEI BAMBINI DELLE SCUOLE
scuole elemetari di via roma, cosenza, movimento noi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here