Alfonso Rago - Avvocato - Referente Movimento NOI Corigliano Rossano
Alfonso Rago – Avvocato – Referente Movimento NOI Corigliano Rossano

Il Movimento NOI Corigliano Rossano, chiede al Commissario Domenico Bagnato, di ritirare il bando a Dirigente Tecnico;

L’avvocato Alfonso Rago, referente del Movimento Noi Corigliano-Rossano, si ritiene pienamente soddisfatto dalla nomina effettiva e quindi Full Time di ben 77 dipendenti comunali della nuova Città di Corigliano-Rossano.

Queste nuove assunzioni a tempo pieno – afferma Alfonso Rago – sono da attribuirsi direttamente alle nuove dimensioni della Città, quindi alla fusione, progetto lungimirante iniziato dallo scorso 22 ottobre 2017, mese in cui si è votato per il referendum consultivo. Di questa decisione presa dal commissario, l’avv. Rago dice di esserne molto felice, perché consequenziale al suo operato ed in linea con la fusione.

Movimento NOI - Comunità politica di Corigliano Rossano
Movimento NOI – Comunità politica di Corigliano Rossano

La stessa cosa, purtroppo – afferma il referente del Movimento NOI – non possiamo dirla per la scelta infelice di nominare un nuovo Dirigente Tecnico, attraverso un bando pubblico uscito nei giorni scorsi. In effetti, questo bando pubblico, ci sembra del quanto inopportuno ed anche discriminatorio, nei confronti dei tanti giovani laureati del territorio. Quanti di essi – sostiene Alfonso Rago – hanno potuto operare come commissari, oppure lavorare in comuni commissariati?

Per questi motivi ci sembra che il Commissario Domenico Bagnato, debba rivedere il bando in questione, oltretutto, il Movimento NOI, ritiene che, le nomine delle nuove figure professionali, specialmente quelle a Dirigente, spetti al nuovo Sindaco democraticamente eletto e non alla figura commissariale che rimane pur sempre una figura transitoria nella storia della nuova Città.

Il referente del Movimento NOI, crede fermamente nelle libertà di scelte da parte di una amministrazione che votata dai cittadini, debba poter indire i bandi per le nuove assunzioni in maniera autonoma e libera. Senza essere in nessun modo vincolato nelle sue scelte a causa di soggetti, assunti addirittura a tempo indeterminato dal commissario Bagnato, pertanto, l’avv. Rago chiede che, venga ritirato immediatamente il bando in questione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here