Fabio Gallo - Portavoce nazionale del Movimento NOI
Fabio Gallo - Portavoce nazionale del Movimento NOI

di Fabio Gallo – Portavoce nazionale/

La crisi indotta alle attività lavorative e di assistenza agli ultimi dall’applicazione della ZTL alla Città Storica di Cosenza flagellata da sette anni di abbandono delle due amministrazioni Occhiuto, l’avere dovuto sposare la realizzazione della Metro contestata invece e con forza in campagna elettorale, l’impossibilità di esercitare i poteri conferiti dai cittadini sulla questione legata al nuovo Ospedale di Cosenza oggetto di troppi giochi tra partiti, mentre la gente soffre, induce il Movimento NOI a chiedere a tutti i cattolici del Consiglio comunale di Cosenza, le dimissioni di massa.

FABIO GALLO: DIMISSIONI DEI CONSIGLIERI CATTOLICI SAREBBE ETICA DELLA POLITICA
Ciò, per salvare l’etica cui la politica non può rinunciare. L’applicazione della ZTL alla Città Storica di Cosenza è stata attuata senza preavviso né ai cittadini, né ai commercianti, né alle Istituzioni. Tra esse, l’Arcidiocesi di Cosenza – Bisignano i cui Uffici sono raggiunti durante l’anno da una utenza di 400 mila cittadini della Provincia di Cosenza. La scorrettezza istituzionale e la totale assenza di quella diplomazia di cui la politica dovrebbe essere ambasciatrice, sono venute a mancare a danno di una intera comunità già piagata dalla totale assenza della politica locale e regionale cui resiste il tessuto lavorativo ed economico del territorio che, coraggiosamente, subisce il disinteresse politico.

PROVVEDIMENTI CHE NON HANNO NULLA DI POSITIVO PER IL TERRITORIO
L’apposizione della ZTL giunge come un colpo mortale anche alla grande opera che il mondo del volontariato svolge a sostegno dei mille problemi che la politica non riesce a risolvere. Due giorni addietro una suora ammalata di cancro ha dovuto percorrere in salita l’intero Corso Telesio, giungendo in serie difficoltà a destinazione. La scusa della tutela della salute dei Cittadini da parte di un’amministrazione che i Cittadini li ha completamente dimenticati e l’utilizzo in tal caso davvero fuori luogo del termine “tutela dell’Ambiente”, risuonano come una presa in giro di Cittadini e Istituzioni. E’ sufficiente guardare come l’Amministrazione di Cosenza ha lasciato si riducesse la Villa Comunale, vero polmone verde della Città.

IL MOVIMENTO NOI AI CATTOLICI: RIFONDARE LA MISSIONE DELLA POLITICA
Il Movimento cattolico NOI chiede il supporto di tutti i Consiglieri cattolici che invita alle dimissioni immediate perché la politica, quella con la “P” maiuscola possa prevalere, a difesa di un’intera Comunità che per le gravissime mancanze di questo attuale modo di concepire la politica, vive nel degrado, nell’abbandono e nella solitudine. Per il suo grande patrimonio di storia e cultura, Cosenza non merita di soffrire ancora insieme ai suoi cittadini i duri colpi di una politica regionale inesistente, il cui flagello sta percuotendo fortemente il mondo del lavoro, della produttività, delle politiche giovanili, della famiglia, della cultura, al punto tale da farne la più povera della Calabria. Tocca ai cattolici rifondare il “bene” nella politica, quella con la “P” maiuscola di cui ci parla Papa Francesco. Tocca ai cattolici rigenerare il nostro meraviglioso territorio grazie a politiche non soggette a ricatti e autenticamente sostenibili, in grado di vivificare il territorio e metterlo a frutto.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here