rosita terranova-diritti negati-doveri-movimento noi
Rosita Terranova – Delegata del Movimento NOI alla Disabilità

a cura di Rosita Terranova Delegata alla Disabilitá del Movimento NOI

La Giornata internazionale delle persone con disabilitá, proclamata nel 1981 con l’obiettivo di promuovere i diritti ed il benessere delle persone affette da disabilitá, ancora oggi- in italia- non sembra aver raggiunto lo scopo per la quale nacque. Anche il lavoro decennale svolto dalle Nazioni Unite atto a promuovere ulteriormente i diritti ed il benessere delle persone affette da disabilitá, che con forza sottolineano l’importanza che venga rispettato il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società, pare non trovi ancora piena ed effettiva realizzazione. Anche l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile si basa sul principio che nessuno- compreso chi é affetto da disabilitá- venga lasciato indietro anche attraverso un rafforzamento dei servizi sanitari nazionali e anche grazie al miglioramento di tutte quelle strutture che possano consentire a tutte le persone affette da disabilitá un reale accesso ai servizi.

Movimento NOI per le Disabilità
Movimento NOI per le Disabilità

Purtroppo é risaputo che esse risentono particolarmente delle carenze sanitarie, che hanno minore accesso all’istruzione, che hanno minori opportunità economiche e che vivono in uno stato di povertá economica più alto rispetto alle persone senza disabilitá.
La carenza di servizi, le limitazioni nell’accesso alle tecnologie d’informazione, alla giustizia e ai trasporti unitamente ai molti ostacoli che devono affrontare quotidianamente, ma che non sempre possono affrontare, rendono le persone affette da disabilitá anche oggetto di violenza.
Difatti, la probabilità che i bambini affetti da disabilitá subiscano violenze è di quattro volte maggiore rispetto ai bambini non affetti da disabilitá. Sorte simile spetta anche agli adulti affetti da disabilità.
Il disinteresse della politica, la discriminazione, l’ignoranza e la mancanza di sostegno sociale per coloro i quali si prendono cura di loro, sono tra quei fattori di rischio a cui viene esposto chi ha la “colpa” di avere una normalità diversa.

Movimento NOI - Rete Umana
Movimento NOI – Rete Umana

Normalità diversa che merita, invece, di essere valorizzata, protetta, supportata e rispettata da tutti e con grande senso del dovere.
Io credo fortemente che la Giornata del 3 dicembre, debba passare dall’essere la giornata in cui dovremmo ricordarci l’importanza di valorizzare ogni individuo e di abbattere ogni barriera che ne limita i diritti imprescindibili, all’essere la Giornata che ci ha spinti- tutti- alla conquista della civiltà e all’amore incondizionato da offrire al prossimo.
Io ci credo. Il Movimento NOI ci crede. Ed insieme, mai smetteremo di lavorare affinché tutto questo presto diverrá realtà. Una normale realtà.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here