diritti umani, cosenza, nuovo ospedale,movimento noi
Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

In occasione dell’inaugurazione del Polo Oncologico del Mariano Santo di Cosenza il Presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio (PD) ha fatto notare che da oltre un anno il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto (FI), non fa pervenire notizia sul luogo sul quale costruire il Nuovo Ospedale di Cosenza.

In questa direzione il Movimento cattolico NOI con la sua Comunità politica, da mesi, invita Consiglio Comunale e Sindaco a decidere ma, nulla di fatto. Oggi, onde evitare che la salute dei cittadini diventi strumento di campagna elettorale, nasce l’iniziativa di denunciare tutto e tutti in sede transazionale.

MOVIMENTO NOI: DENUNCIAMO PER TUTELARE DIRITTO ALLA SALUTE DEI CITTADINI
Il Movimento NOI ha incaricato la sua area Legale di valutare la possibile denuncia in sede sovranazionale per violazione dei diritti alla salute, nei confronti del Sindaco Mario Occhiuto e di tutti coloro i quali hanno concorso, sino ad oggi, alla mancata decisione protrattasi nel tempo, relativa al sito sul quale deve essere costruito il nuovo ospedale di Cosenza.

Fabio Gallo - Portavoce nazionale del Movimento NOI
Fabio Gallo – Portavoce nazionale del Movimento NOI

Lo ha comunicato il Portavoce nazionale pro tempore Fabio Gallo

Considerata la grande crisi della Sanità in Calabria, i numerosi scandali dovuti a decessi per cui si è attivata la Magistratura in diversi nosocomi, ed il grande sforzo dei medici e paramedici di sopperire alla gravi mancanze strutturali del sistema sanitario, il Movimento NOI ritiene di dovere riscattare dalla cattiva politica la Salute Umana e ha incaricato la sua area legale di denunciare in sede sovranazionale eventuali condotte lesive ai diritti alla salute dei cittadini.

La tutela del diritto alla salute, pur passando per la CEDU (articoli 2, 3 e 8 della Convenzione), nonché per la Carta dei diritti fondamentali dell’UE (art. 35), trova il suo spazio più esteso e privilegiato nel sistema della “Carta Sociale Europea”, che sin dal 1961 contempla una disposizione dedicata espressamente al “Diritto alla protezione della salute” (Articolo 11). Tale decisione del Movimento NOI sarà indirizzata contro tutti coloro i quali nella Pubblica Amministrazione si sono resi responsabili di tali accadimenti. Il Movimento politico NOI porterà a conoscenza di tale valutazione anche il Ministero della Salute.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here